Iaia Nie
Ieri sono stata al cinema.
Era un'eternità che non ci andavo.
Non è una delle mie più grandi passioni, preferisco la pace di casa alla ressa delle sale cinematografiche. In più il cinema riesce a creare un'esperienza estetica tale che all'uscita io mi senta sempre scombussolata e confusa. L'audio è sempre troppo alto, la sala sempre troppo buia e la gente parla troppo...non si possono manco fare le cose zozze perchè qualcuno decide sempre di sedersi al posto accanto al tuo. Insomma io al cinema divento una vera rompicazzo.
L'unico buon motivo per andare al cinema è quando il film che si è deciso di vedere appartiene al genere "vi stupiremo con fantastici effetti speciali". Allora si che ne vale la pena.
Quello di ieri doveva appunto essere quel genere di film...Cloverfield.
Uno dei film più brutti degli ultimi anni. Brutto e privo del benchè minimo intreccio. Riprese in soggettiva, sconclusionate e traballanti, per tutta la sua durata, guerre megagalattiche con alieni improbabili che cacavano ragni malefici accompagnate da un audio scassa-timpani...insomma una vera relaxing therapy. Ne avevo proprio bisogno.
Il risultato è stato che dopo un'ora scarsa io ed il mio "amico-accompagno" avevamo entrambi un tremendo mal di testa ed a lui veniva addirittura da vomitare. Siamo scappati.
Il fatto che mi diverte è che, ora che ci penso, con questo mio "amichetto" andiamo a vedere solo filmacci di serie B. Li sceglie lui. Ed io che ho assunto, ormai da sei mesi, un comportamento da geisha devota nei suoi confronti (ma questa è un'altra storia, degna da post dedicato), accetto. E sono pure contenta.
Curiosi di sapere i film che abbiamo visto in precedenza?
The Simpson. Ok, si salva. Ma non tira su la media.
Disturbia. Qualcosa di agghiacciante. Un thriller dove abbiamo riso come pazzi per tutto il tempo perchè la pellicola non era stata adattata per il formato degli schermi europei e durante tutto il film nella parte superiore dello schermo (ed in particolar modo nelle scene di massima suspance) spuntava un enorme microfonone peloso. Esilarante.
Il Grande Capo. Questo si che è stato un bel film. Lars von Trier tira su la media. Ma avevamo appena iniziato ad uscire e una rondine non fa primavera.
Tutti questi B Movie sicuramente non mi fanno apprezzare di più il cinema. Però mi fanno sentire un sacco negli anni '60.
Riflessione Confusa su , ,
Reazioni: 
2 Responses
  1. Anonimo Says:

    ecco...io volevo andare a vederlo. mi hai rovinato la sorpresa!


  2. notoriousxl Says:

    beh... grazie per la dritta! Ora so di dover evitare la "Seratina Cloverfield" che organizzeranno i miei amici! XD

    Per quanto riguarda il film dei simpsons... ha lasciato l'amaro in bocca anche a me. Sotto tono rispetto alle prime serie... :-(