Iaia Nie
Tirando le somme, negli ultimi sei mesi ho:
  • partecipato ad un corso di cucina;
  • frequentato un corso di danza del ventre;
  • sostenuto l'esame per l'abilitazione alla professione di Contabile Junior dopo aver seguito il relativo corso (cosa c'azzecca con la Laurea in Psicologia del Marketing ancora non l'ho ben focalizzato);
  • partecipato ad un corso di Spagnolo;
  • frequentato un corso di danza indiana;
  • fatto l'iscrizione a decine di concorsi;
  • fatto un viaggio in India;
  • fatto visita ad amici a Londra;
  • partecipato a tre, dico TRE, matrimoni di amici (di cui uno in India, appunto);
  • spedito curricula a centinaia di aziende;
  • iniziato uno stage in un'agenzia di ricerche di mercato;
  • frequentato (e frequento) un ragazzo con cui ho un rapporto indefinito (ed è meglio così, sento che la definizione appropriata per questa relazione non mi piacerebbe poi tanto);
  • deciso di fare un'iscrizione trimestrale in palestra (eccccerto! io penso al futuro! fino a maggio sono vincolata!);
  • intrattenuto rapporti sociali in locali/pub/casadiamici quasi ogni sera;
  • aperto un blog.

Allora...vediamo...tutto questo casino per non pensare tanto alle mancanze apparentemente incolmabili che mi porto dietro ormai da maggio scorso.
Tante cose inutili, alla fine, hanno avuto la loro utilità.

Però, se ben ci penso: non era utilmente utile, per tenermi impegnata, una bella assunzione a tempo indeterminato nella Pubblica Amministrazione?

Riflessione Confusa su , , 5 Opinioni Ordinate |
Reazioni: 
Iaia Nie
Clicca sulla vignetta per ingrandirla.
E magari firma anche QUI.
Riflessione Confusa su , , 2 Opinioni Ordinate |
Reazioni: 
Iaia Nie
Il tuo amico Fido, ormai, non può di certo andare in giro senza sfoggiare il suo personalissimo telefono cellulare! Da qualche mese è stato creato PetCell, un collare con incorporato un telefonino che permette di parlare al vostro amico a quattro zampe. Il quale, se vuole, può anche rispondervi (probabilmente per pregarvi di mettere fine a questa follia).
Ma non è finita! Il dispositivo ha un GPS che permette di rintracciare il vostro animale nel caso si perdesse.
Resistente all'acqua, piccolo, leggero ed economico...non potete non comprarlo.
Se non avete un animale domestico, potete sempre usare PetCell con i vostri figli.


Che bello vivere in un'epoca così delirante!



Riflessione Confusa su , , 2 Opinioni Ordinate |
Reazioni: 
Iaia Nie
Oggi è un mese che ho smesso di fumare!


P.S. Spero, un giorno, di smettere anche di contare i giorni.
Riflessione Confusa su , , 1 Opinioni Ordinate |
Reazioni: 
Iaia Nie
Signore e signori...TADAAA!
Lettera dedicata solo a voi.
Voi che mi siete stati vicino in questi mesi, anche se non ve ne siete resi conto, avete contribuito a rendere più bella la mia vita.
Con voi ho riso, mi sono annoiata, divertita, appassionata. Ho visto film belli brutti e così così, ho ballato, ho giocato, ho fatto figure di merda, ho intrapreso discussioni sui massimi sistemi e su assurdi combattimenti tra animali inesistenti, ho ricordato con gioia il passato e fantasticato con ironia sul futuro.
Voi che ho ascoltato e che mi avete ascoltato con pazienza. Voi che ho aiutato e voi che, senza che lo chiedessi, avete aiutato me.
Vi ho cercato e mi avete cercata. Mi avete preso in giro ed elogiato sempre con affetto.
A voi che in questi ultimi mesi mi avete regalato la bellissima sensazione di sentirmi voluta bene dalle persone a cui voglio bene...a tutti voi, che sapete chi siete: GRAZIE!
Riflessione Confusa su , 0 Opinioni Ordinate |
Reazioni: 
Iaia Nie

La pazienza è amara
ma porta frutti dolcissimi.

Iaia Nie
  1. Dire una verità da tempo nascosta non è così difficile come si può pensare. E dopo senti lo stomaco più leggero.
  2. Quando ti tieni tutto dentro, appena perdi un po' la razionalità, scoppi.
  3. Oltre a smettere di fumare devo smettere di bere come una spugna. Da oggi.

Riflessione Confusa su 2 Opinioni Ordinate |
Reazioni: 
Iaia Nie

Ecco!
Riflessione Confusa su , , , 0 Opinioni Ordinate |
Reazioni: 
Iaia Nie
Panico.
Ma che sto facendo!?
Possibile che mi ritrovo di nuovo a scrivere scemenze come facevo tempo fa sui miei amati-odiati block notes?
Davvero sono così smemorata da non ricordare che fine hanno fatto tutti quelli precedenti?
E invece si, me lo ricordo bene. Sono finiti nella spazzatura. Perchè io, oltre ad essere una smemorata, ci marcio. Io adoro dimenticare.
Di tante, troppe situazioni conservo un ricordo vago e sfuocato. E quelle parole che ho scritto, su quelle sottili pagine a quadretti un po' ingiallite e con i bordi spiegazzati, quelle parole sincere, arrabbiate, felici, deluse, semplici...avrebbero fatto da hard disk, da memoria esterna. No, troppo pericoloso! Butta! Butta!
Conosco amici che riescono a ricordare i minimi particolari della maggior parte degli eventi della loro vita...oddio! Dovessi mai decidere di andare dallo psicanalista, dovrei ricordarmi di avvertirlo che se tira fuori troppo passato potrei collassare.
Credo che sia mancanza di attenzione, di concentrazione. Si, credo che di questo si tratti, lo stesso motivo per cui sono una pessima fotografa. Mi sembra sempre di dover impiegare un'infinità di tempo per scegliere il soggetto, decidere l'inquadratura, mettere bene a fuoco e...click, finalmente. Non posso godermi la scena se mi soffermo a pensare a tutto ciò.
Vivo gli eventi della mia vita completamente coinvolta da essi. Eppure un po' in disparte. Tante volte questa mia caratteristica mi ha fatto soffrire. Ci sono attimi, parole che vorrei aver fissato nella mente. L'unica consolazione è che riesco ancora a riviverne la sensazione.
Ora è un po' diverso. A parte il il canale (computer vs. notes), credo che anche il codice sia differente. Qui non scrivo solo per me, devo avere il buon senso di farmi capite anche da eventuali altri lettori. Il flusso di coscienza è mediato da questa preoccupazione e, anche e soprattutto, dal fatto che non mi sento tanto libera di scrivere i miei pensieri più profondi. Non ancora, almeno. Diciamo che sto prendendo confidenza con il mezzo, nel frattempo mi auto-censuro. Un blog, alla fine, è un sistema di comunicazione bidirezionale. Non ero certo abituata ad avere feedback sui miei appunti! Infine la caratteristica che più mi entusiasma, e che probabilmente ha influito maggiormente sulla mia decisione di aprire questo mio piccolo spazio, è la possibilità di manipolare immagini e suoni e combinarli con il testo. Nella mia mente ogni pensiero è associato a suoni ed immagini. A volte anche a profumi. Ho una mente multimediale!
Queste riflessioni sono dovute ad un "ipse dixit" di Pollo, che per la seconda volta, con una frase, è riuscito magicamente a rispolverare pensieri sepolti, vecchi di anni.
L'ipse dixit è il seguente...cercherò di tenerlo a mente:
Riflessione Confusa su , , 1 Opinioni Ordinate |
Reazioni: 
Iaia Nie

Ecco un'altra ricetta, semplice e d'effetto. Può essere un antipasto in una cena in piedi, tagliata a quadratini. Può essere un contorno ad un filetto o ad un secondo semplice. Può essere una portata di per sè, anche perchè non è proprio leggerissima!
Iniziamo ovviamente con il sottofondo musicale. Il mio suggerimento:

Ingredienti:

  • Peperoni, Zucchine, Cavoli, Broccoli, Pomodori...insomme qualsiasi verdura vi piaccia
  • Pasta Brisèe (dal banco frigo, non surgelata!)
  • 2 Uova
  • 1dl di Panna da Cucina
  • Formaggio Grattuggiato
  • Aglio
  • Olio
  • Sale
  • Pepe

Allora...fate imbiondire l'aglio in una padella abbastanza capiente da contenere tutte le verdure. Dopo averli lavati e tagliati come più vi piace, aggiungete al soffritto i peperoni e fateli ammorbidire una decina di minuti. Nel frattempo mettete a bollire per poco meno di dieci minuti cavoli e broccoli in acqua salata. Aggiungete ai peperoni le zucchine, lasciate cuocere a fuoco medio per una decina di minuti e aggiungete i pomodori privati dell'acquetta e dei semini. Pochi minuti e aggiungete per ultimi i cavoli ed i broccoli sbollentati. Insomma, come avrete capito, la logica è mettere in padella prima gli alimenti che impiegano più tempo a cuocersi, aggiungendo gli altri andando a scalare. A questo punto salate e pepate, date una bella smucinata con la cucchiarella e fate insaporire per qualche minuto.
Stendete la pasta brisèe in una teglia dove prima avrete messo della carta da forno.
In una ciotolina sbattete le uova con il formaggio e la panna, insaporite il composto con sale e pepe.
Sistemate le verdure nella teglia sulla pasta brisèe e coprite con il composto di uova, formaggio e panna. Se vi va potete dare una spennellata di rosso d'uovo sui bordi scoperti della pasta brisèe, in modo da renderla lucida a cottura ultimata.
Via tutto in forno a 180 gradi per venti minuti (o almeno finchè la superficie non diventa di un bel biondo).
Ricordatevi che durante tutta la preparazione è necessario sculettare un po', a ritmo di musica.

Consiglio in più: potete disporre le verdure a casaccio oppure impegnarvi a formare geometrie particolari, dipende dalla vostra voglia. Inoltre, non c'è bisogno di dirlo, si possono usare tutte le verdure che preferiamo...fagiolini, carote, asparagi...insomma c'è da sbizzarrirsi.
Come quasi tutte le cose che mi piace cucinare, questo è un piatto ottimo anche il giorno dopo e che può essere preparato in anticipo, così siamo libere di goderci la nostra cena...che sia romantica o no!

Riflessione Confusa su 0 Opinioni Ordinate |
Reazioni: 
Iaia Nie
Da quando ho aperto questo mio angolino personale ho avuto qualche problema a decidere il nome con cui firmarmi.
All'inizio ho usato il mio vero nome, ma ho subito cambiato idea. Non so perchè, forse mi inibiva, forse non lo trovavo adeguato al contesto.
Sono seguiti altri due soprannomi, usati da conoscenti ed amici per chiamarmi affettuosamente. Anche quelli non li ho sentiti miei, eppure le persone a cui ho voluto più bene mi chiamavano Chichì.
Un nomignolo non ho mai avuto il coraggio di usare, anche se ci ho pensato tanto. Quello rimarrà solo mio...e suo.
Poi, ieri mi sono trovata a parlare con amici del bimbo di alcuni conoscenti che ha un nome semplice e ancora non riesce a pronunciarlo: da Marco lo trasforma in Baldo! E lì, all'improvviso mi sono illuminata! Da bimba, a circa due anni, anche io avevo problemi con la pronuncia del mio nome completo. Se mi chiedevano come mi chiamassi io rispondevo felice: "Iaia Nie!"
Questa sarà la mia firma, è perfetta. Uno degli aneddoti della mia infanzia che mi è sempre stato raccontato con affetto. Adotto questo soprannome con la speranza di tornare ad avere quell'ingenuità che solo i bambini riescono ad avere. Con la speranza di riuscire a stupirmi davanti alla rugiada sull'erba o davanti ad una formica piccola piccola che trasporta una mollicona. Con la speranza di riuscire a guardare la vita come un'avventura emozionante.
Quindi, piacere di conoscervi, sono Iaia Nie!
Riflessione Confusa su , , 4 Opinioni Ordinate |
Reazioni: 
Iaia Nie
Machebellochebellochebello!

La giornata ti sta andando male? Piove? Il lavoro è una merda? Il tuo lui esce con ragazze vecchie e nuove a cui tu non puoi assolutamente essere presentata? Insomma...sei incazzato nero?

Ho la soluzione per te!

Vai dal giornalaio e compra il quotidiano o, più veloce ancora, apri internet e vai sul sito di un quotidiano online. Fatto? Bene! Ora cerca la pagina "Politica". Trovata? Perfetto! Inizia a leggere le prime righe, dai una scorsa veloce ai vari titoli...hai visto? Non è incredibile?! Il malumore è scomparso per lasciare spazio ad un'ilarità isterica ed incredula!

Ebbene si, idiota, stai molto peggio di quanto pensavi, solo che non è tutta colpa tua.

Sono finiti i giorni cupi, niente più lacrime versate in solitudine, stop ai musi lunghi. Con le notizie di politica italiana aggiornate in tempo reale avrai sempre un sorriso isterico stampato sul tuo viso.

Inizia oggi a leggere la pagina della Politica...non ne potrai più fare a meno!



L'uso, specie se prolungato, può dare origine a fenomeni di intolleranza arbitraria nei confronti dell'umanità. In tal caso occorre
interrompere il trattamento e consultare un'agenzia di viaggi col fine di effettuare un repentino espatrio.
Riflessione Confusa su , , 4 Opinioni Ordinate |
Reazioni: 
Iaia Nie

Ho scoperto perchè sono cresciuta disturbata. Il mio film preferito era stato male interpretato.

Riflessione Confusa su , 2 Opinioni Ordinate |
Reazioni: 
Iaia Nie
Per cercare di dare una parvenza di normalità a questa pagina, ricapitoliamo brevemente gli ultimi avvenimenti del pianeta Terra.

Il Kosovo si è dichiarato "Stato indipendente e sovrano". Il parlamento di Pristina ha approvato all'unanimità la proposta del premier Hashim Thaci, scatenando l'ira funesta di tanti. La Russia si è incazzata. Ma la Serbia di più, tanto che quel furbacchione di Tadic afferma che questa dichiarazione di indipendenza, oltre che illegale ed unilaterale, viola una delle risoluzioni del Consiglio di Sicurezza. I paesi dell' Unione Europea, come al solito, ad un messaggio unificato preferiscono inviare al Kosovo messaggi individuali, contrastanti tra loro. Così noi aspettiamo il Kosovo a braccia aperte nell'UE: siamo una grande famiglia.


In Pakistan il presidente Musharraf, appena sconfitto alle elezioni, decide di rifiutarsi di dare le sue dimissioni. Islamabad è in subbuglio. Bella situazione nell'unico paese musulmano in possesso dell'atomica.


Barack Obama continua a far mangiare polvere alla sua rivale Hilary Clinton. Ques'tanno è emozionante: un presidente degli Stati Uniti donna o uno nero? L'importante è che non mi nominate più Giorgino W. Bush, please.


In Indonesia proprio questa mattina c'è stato un terremoto di magnitudo 7,5; è stato avvertito anche qui a Roma. Inutile dire che io non mi sono accorta di nulla, sto già sballata di mio. Soprattutto di prima mattina. Fortunatamente sembra non ci sia pericolo di un'onda anomala. Sfortunatamente tre persone hanno perso la vita e molti edfici sono stati distrutti.


Toshiba uccide definitivamente l'HD DVD. E dire che un mio amico elogiava questa tecnologia a discapito del Blu-Ray, per svariate ragioni che non sto qui ad elencare. Anche perchè le ricordo a malapena. C'entrava qualcosa l'immagine sgranata, comunque. In finale niente da fare, il Blu-Ray ha vinto, diventa il formato ottico di eccellenza per l'alta definizione.


Passando all'Italia, ora proprio non me la sento di parlare di aborto, sono disgustata. Ma ci avviciniamo piano piano...


Giuliano Ferrara decide di NON candidarsi come Sindaco di Roma. Perchè? Se l'è presa che non abbiamo appoggiato la sua lista per la vita e contro l'aborto! Se l'è presa...e non deve essere stata nemmeno la prima volta.


Purtroppo invece si candida Rutelli. Noi Romani, che ancora non siamo riusciti a dimenticare tutte le boiate che è riuscito a fare nella capitale meno di una decina di anni fa e SOPRATTUTTO tutti i soldi che lui e consorte sono riusciti a scialacquare (ed intascare...brava Palombelli, ancora ci sta riuscendo) non siamo tanto contenti. L'alternativa credo sia votare Alemanno. Bah, non ci voglio manco pensà.


Finalmente una buona notizia: la Roma ha battuto il Real, ieri in Champions. Grazie Roma, almeno tu!


Per finire vorrei aggiungere che questa notte la Luna è piena e ci sarà un' eclissi totale che inizierà all' 1.42 e durerà circa cinque ore. Insomma, l'ombra della Terra oscurerà la Luna. Sarà la prima e l'ultima eclissi lunare totale dell'anno. Quella precedente si è verificata poco meno di un anno fa, la prossima è prevista per il 2015. La fase più bella dell'eclissi, quella dove si vede la Luna Rossa (no, non è spam! neanche Product Placement redazionale.) ci sarà verso le 04.00. Da non perdere. Oggi è definito come l'evento astronomico più favorevole del 2008 ma in passato era considerato un presagio di sventure...niente paura, mi sa che abbiamo già dato.

Riflessione Confusa su , 1 Opinioni Ordinate |
Reazioni: 
Iaia Nie
Basta. Mi sono stufata.
Mentre la gente mette in vendita il suo voto, Rutelli si candida a Sindaco di Roma e tante altre sciagure di pari entità, io che faccio?
Penso alle cazzate, mi rodo il fegato pensando alla mia vita privata. Mi faccio veramente pena.
Sono gelosa fino al midollo. Non glielo dirò mai, perchè è un problema mio e non può diventare un suo problema. Non glielo dirò mai, soprattutto perchè sono orgogliosa da fare schifo, diciamocelo.
Non voglio più stare male per colpa di un deficente che non riesce a scegliere tra passato, presente e futuro. Non voglio più starci su questa fottuta altalena. Ora basta, mi viene il voltastomaco.
Perchè dà un'importanza enorme agli eventi della sua vita passata?
Siamo differenti.
Chiara è così grazie a tutto ciò che ha vissuto, tutte le persone speciali che ha incontrato, MA Chiara deve vivere il presente per avere un più che piacevole futuro!
Il presente è mooolto più importante del passato, mooolto.
Il presente è anche più importante del futuro, infondo.
Riflessione Confusa su , , 1 Opinioni Ordinate |
Reazioni: 
Iaia Nie
É durata sei anni. Ed è finita da nove mesi, ormai.
Ancora oggi mi stupisco di quanto sei meraviglioso.
Ogni volta mi stupisco di quanto bene mi conosci.
Mi avevi giurato che quando fosse successo non avresti più voluto vedermi. Ci ho messo tanto per capire se ne valeva davvero la pena.
Non vale mai la pena di mentire.
Mi sono imposta un tempo limite: dopo l'India. Se non è cambiato niente, dopo l'India basta con le bugie.
E dopo l'India qualcosa è cambiato. Inspiegabilmente in meglio. Non importa se durerà, ho deciso di dirti tutto. Tutto quello che tu avevi il diritto di sapere.
Mi hai risposto che te lo sentivi. Sentivi anche che era da mesi che andava avanti.
Come ho fatto a dubitare? Come ho fatto ad aver paura della tua reazione? Come ho fatto a non capire che stavo sbagliando ed era tutta colpa mia?
Per sei anni sono stata la persona più fortunata del mondo. Non capita a tutti.
Grazie.
Mai nessuno come te.
Riflessione Confusa su , , 0 Opinioni Ordinate |
Reazioni: 
Iaia Nie
Ieri sono stata al cinema.
Era un'eternità che non ci andavo.
Non è una delle mie più grandi passioni, preferisco la pace di casa alla ressa delle sale cinematografiche. In più il cinema riesce a creare un'esperienza estetica tale che all'uscita io mi senta sempre scombussolata e confusa. L'audio è sempre troppo alto, la sala sempre troppo buia e la gente parla troppo...non si possono manco fare le cose zozze perchè qualcuno decide sempre di sedersi al posto accanto al tuo. Insomma io al cinema divento una vera rompicazzo.
L'unico buon motivo per andare al cinema è quando il film che si è deciso di vedere appartiene al genere "vi stupiremo con fantastici effetti speciali". Allora si che ne vale la pena.
Quello di ieri doveva appunto essere quel genere di film...Cloverfield.
Uno dei film più brutti degli ultimi anni. Brutto e privo del benchè minimo intreccio. Riprese in soggettiva, sconclusionate e traballanti, per tutta la sua durata, guerre megagalattiche con alieni improbabili che cacavano ragni malefici accompagnate da un audio scassa-timpani...insomma una vera relaxing therapy. Ne avevo proprio bisogno.
Il risultato è stato che dopo un'ora scarsa io ed il mio "amico-accompagno" avevamo entrambi un tremendo mal di testa ed a lui veniva addirittura da vomitare. Siamo scappati.
Il fatto che mi diverte è che, ora che ci penso, con questo mio "amichetto" andiamo a vedere solo filmacci di serie B. Li sceglie lui. Ed io che ho assunto, ormai da sei mesi, un comportamento da geisha devota nei suoi confronti (ma questa è un'altra storia, degna da post dedicato), accetto. E sono pure contenta.
Curiosi di sapere i film che abbiamo visto in precedenza?
The Simpson. Ok, si salva. Ma non tira su la media.
Disturbia. Qualcosa di agghiacciante. Un thriller dove abbiamo riso come pazzi per tutto il tempo perchè la pellicola non era stata adattata per il formato degli schermi europei e durante tutto il film nella parte superiore dello schermo (ed in particolar modo nelle scene di massima suspance) spuntava un enorme microfonone peloso. Esilarante.
Il Grande Capo. Questo si che è stato un bel film. Lars von Trier tira su la media. Ma avevamo appena iniziato ad uscire e una rondine non fa primavera.
Tutti questi B Movie sicuramente non mi fanno apprezzare di più il cinema. Però mi fanno sentire un sacco negli anni '60.
Riflessione Confusa su , , 2 Opinioni Ordinate |
Reazioni: 
Iaia Nie
Meglio agitarsi nel dubbio
che riposare nell'errore.
Iaia Nie


Call me irresponsible,
yes I'm unreliable.
But it's undeniably true,
I'm irresponsibly mad for you.


Riflessione Confusa su , , 0 Opinioni Ordinate |
Reazioni: 
Iaia Nie

  1. Avere pazienza aiuta a risolvere molti problemi.
  2. Qualche volta invece di chiedere conviene pretendere. Si ottiene di più.
  3. Fortunatamente non ho la fissa dei festeggiamenti pre-fissati. Le date speciali sono quelle che noi trasformiamo in tali.
Riflessione Confusa su 0 Opinioni Ordinate |
Reazioni: 
Iaia Nie
La maggior parte della gente pensa che il modo migliore di vivere sia fuggire dal dolore.
Ma una vita ancora più felice abbraccia lo spettro intero dei sentimenti umani.
Se riusciamo a sentire appieno il dolore, così come il piacere, possiamo vivere una vita molto più profonda e più significativa.

Alcune volte il male mi fa bene.

Riflessione Confusa su 0 Opinioni Ordinate |
Reazioni: 
Iaia Nie
Una bella ricetta per prendere per la gola...chi vi pare. Soprattutto è veloce :)
Innanzitutto mettere un buon sottofondo musicale è essenziale. Suggerisco:



Ingredienti:

  • Sfoglia fresca per lasagne (dal banco frigo, non quella surgelata)
  • Ricotta fresca
  • Pesto
  • Pomodorini Pachino
  • Parmigiano
  • Basilico
  • Sale
  • Zucchero
  • Aglio
  • Olio
  • Pangrattato

Allora, prima di tutto preparate un bel sughetto tagliando i Pachino in quattro spicchi e agguingendoli in una pentolina dove avrete fatto soffriggere l'aglio nell'olio fino a che è diventato di un bel colore dorato. Quando i pomodorini si saranno ammosciati aggiungere un pizzico di zucchero per eliminare l'acidità. Girare, aspettare qualche minuto e salare a piacimento. Cinque minuti prima della fine della cottura aggiungere una bella manciata di basilico secco (se usate le foglie di basilico fresco, come dovrebbe essere, aggiungetele al sugo subito dopo averlo salato e rimuovetele a fine cottura). Il sughetto non dovrà risultare troppo concentrato, ci serve un po' lento altrimenti la pasta delle lasagne risulterà un po' dura.
Ungere una teglia con un goccio di olio e stendere un sottile strato di ricotta.
Preparare una bacinella piuttosto capiente con acqua calda ed un cucchiaio di olio. Passare il primo foglio di pasta nell'acqua calda, posizionarlo nella teglia. Stendere uno strato di ricotta sulla sfoglia, facendolo seguire da un paio di cucchiaiate di pesto cercando di spargerlo disordinatamente per tutta la lasagna, successivamente fare uno strato piuttosto generoso di sugo. Non è necessario che il pesto ricopra tutta l'area della lasagna anzi, risulterebbe troppo pesante e coprirebbe tutti gli altri sapori.
Cospargere con una manciata di Parmigiano.
Proseguire gli strati nello stesso identico modo fino ad esaurimento degli ingredienti.
Terminare con una manciata di pangrattato.
Infornare a 180 gradi per circa 20 minuti. O comunque quando la superficie della lasagna comincia a diventare dorata e i bordi scrocchiolini.
Buonissima anche il giorno dopo servita fredda. Forse anche di più!

Consiglio in più: Il giorno dopo, essendo la lasagna più asciutta, si possono utilizzare delle formine da cucina per ritagliare la lasagna in varie forme. Un'idea carina per una presentazione diversa.
Riflessione Confusa su 2 Opinioni Ordinate |
Reazioni: 
Iaia Nie
Dalle ceneri del defunto Paganesimo è nato...Paganesimo!
Ebbene si. Non tutti si reincarnano in un'entità diversa, c'è anche chi riesce a reincarnarsi in sè stesso. E Paganesimo ce l'ha fatta.
Gli diamo il ben tornato ricordandogli che, suo malgrado, è diventato un piccolo simbolo della libertà di espressione.
Caro Paganesimo, continua a solleticare il senso critico degli internauti!
Riflessione Confusa su , , 2 Opinioni Ordinate |
Reazioni: 
Iaia Nie
In questi giorni sono stata davvero molto preoccupata.
Il mio amatissimo iPod, ormai vecchio di anni, era diventato triste. Si, avete capito bene: triste.
Quando provavo ad accenderlo, dopo la meluccia, sullo schermo compariva in piccolo iPoddino con la boccuccia all'ingiù. "Cucciolo! Ti ho usato troppo spesso! Non sono stata clemente con te, ho preteso troppo! Ho occupato i tuoi 60GB con musica che magari a te neanche piace! Me misera!!!".
Vabbè, inizio la disperata ricerca di una soluzione, visto che senza di lui non vivo più bene. Google mi presenta decine di risultati improbabili fino a che...mi imbatto in lui:

"iCopulate. Sono io o gli accessori iPod stanno diventando sempre più surreali? Se pensavi che iDog o iZ fossero abbastanza fuori dal comune, allora devi dare un'occhiata a iCopulate.
Somigliante ad un accessorio del catalogo di Anne Summers, iCopulate è essenzialmente un connettore di iPod con un cervello sconcio.
Applica semplicemente un po' di iLube al profumo di fragola già incluso nella confezione (no, non sto scherzando) e fai scivolare il tuo iPod nell'apposita custodia di lattice. Dopo trova un altro iPod consenziente e fai lo stesso.
Prima che tu te ne accorga i due iPod staranno suonando insieme una bellissima melodia.
Una volta agganciati inizia la vera azione. La semplice interfaccia dell'iCopulate ti permette di trasferire i file da un iPod all'altro. Trasferisce sia singole tracce che album, playlist o qualsiasi cosa sia contenuta nell'iPod tramite una connessione super-veloce.".
Ecco cosa mancava al mio adorato iPod! Ecco spiegata tanta tristezza! Ma come ho fatto a non pensarci prima!
Quasi quasi glielo regalo per San Valentino.
Riflessione Confusa su 4 Opinioni Ordinate |
Reazioni: 
Iaia Nie
Non bastava l'ammmore. Pure il lavoro ci si mette.
Se davvero vogliamo chiamarlo lavoro, poi.
Collaboro in una piccola, piccolissima agenzia di ricerche di mercato. Così piccola che tutti fanno un po' come gli pare.
Sono contenta del fatto che finalmente mi applico in qualcosa per la quale ho investito più di qualche anno di studio, non sono contenta perchè il mio contratto viene rinnovato ogni 10 giorni.
Passi lo stipendio da fame, passi l'orario flessibile...ma ogni dieci giorni potrei ritrovarmi neo-disoccupata.
L'ultima che mi è successa è bellissima. Il capo mi da un progetto da svolgere in due giorni, non riuscendo a focalizzare che ci vorrebbe almeno una settimana di lavoro serio per terminarlo come cristo comanda. Accetto lo stesso, visto che devo dimostrare che la voglia c'è e le doti...pure, va! Lo consegno in tempo.
Chiara stressata ma contenta.
Morale: non ha utilizzato il mio lavoro. Non me lo ha pagato.
Chiara incazzata e triste.
Mogia mogia chino la capoccetta e dico: "Infondo è un lavoro che mi piace. Infondo.".
Riflessione Confusa su 0 Opinioni Ordinate |
Reazioni: 
Iaia Nie
Splinder ha oscurato l'ironico e dissacrante blog di Paganesimo.
Dopo decine di post piuttosto blasfemi ha preso come capro espiatorio un'immagine.
Questa è l'immagine incriminata.
Ne ho viste di molto peggio in altri blog. Per di più che è ironica, mentre molte altre non lo erano affatto.
Come al solito l'oscurantismo vince sulla democrazia.
Visto che tutto ciò è vergognoso pubblicate questa foto nei vostri post in segno di protesta ed inviate una bella letterina a Splinder. Li farà contenti.
"If there's something strange
in your neighborhood
Who ya gonna call?
GHOSTBUSTERS!"
Riflessione Confusa su 3 Opinioni Ordinate |
Reazioni: 
Iaia Nie
Ho deciso che inizierò ogni settimana con una frase-aiuto. Uno di quei detti, conosciuti ai più, ai quali ci attacchiamo nei momenti di completo smarrimento.
Ok, ok...ai quali MI attacco nei momenti di completo smarrimento.
Si, adoro le frasi fatte. Le colleziono per tirarle fuori nelle situazioni più tragiche.
Le chiamerò Pensieri Ordinatamente Confusi, perchè è un modo quasi ordinato per diminuire la mia confusione mentale. Nel momento sembrano funzionare, penso spesso "Ecco l'illuminazione!", basta poco per capire che mi hanno confuso ancora di più le idee.
Il Pensiero Ordinatamente Confuso di questa settimana è il seguente:

Nella vita occorre avere la serenità per accettare quello che non si può
cambiare,
il coraggio di cambiare quello che va cambiato
e la saggezza per distinguere l’uno dall’altro.

Iaia Nie
Riflessione Confusa su 1 Opinioni Ordinate |
Reazioni: 
Iaia Nie
Napolitano ha avuto un mancamento.
Stava parlando dell'Unione Europea.
Napolitano ha avuto un mancamento.
Appena dopo la frase: "Il tempo stringe".
Napolitano ha avuto un mancamento.
Questa volta tocca a me dire: "Cosa ti aspettavi?".
Riflessione Confusa su 0 Opinioni Ordinate |
Reazioni: 
Iaia Nie
  1. Prima di dare un giudizio devo rifletterci bene per almeno tre giorni.
  2. I fatti valgono più di mille parole.
  3. Anche i fatti non celano sempre il significato che noi gli attribuiamo.
Riflessione Confusa su 0 Opinioni Ordinate |
Reazioni: 
Iaia Nie
...perchè alcune volte mi capita di non riuscire più a parlare.
Eppure avrei così tanto da dire.
Riflessione Confusa su 2 Opinioni Ordinate |
Reazioni: 
Iaia Nie
Non amiamo mai nessuno.
Amiamo solamente l'idea che ci facciamo di qualcuno. É un nostro concetto (insomma, noi stessi) che amiamo.
Questo discorso vale per tutta la gamma dell'amore. Nell'amore sessuale cerchiamo un nostro piacere ottenuto attraverso un corpo estraneo. Nell'amore che non è quello sessuale cerchiamo un nostro piacere ottenuto attraverso un'idea nostra.
Due persone dicono reciprocamente "ti amo" o lo pensano e ciascuno vuol dire una cosa diversa, una vita diversa, persino forse un colore diverso, nella somma astratta di impressioni che costituisce l'attività dell'anima.
Grazie Pessoa.
Riflessione Confusa su 3 Opinioni Ordinate |
Reazioni: 
Iaia Nie
Chi si accontenta gode.
Tu saresti disposto ad accontentarti per tutta la vita?
Riflessione Confusa su 0 Opinioni Ordinate |
Reazioni: 
Iaia Nie
Sono sempre satata una persona con una scarsissima forza di volontà.
Trovo che sia uno dei difetti più brutti che si possa avere.
Grazie alla forza di volontà si perseguono obiettivi, si raggiungono mete, si ottengono infinite soddisfazioni.
Tutto ciò che ho ottenuto mi sembra di averlo raggiunto con il minimo dello sforzo. Non c'è un periodo della mia vita, che mi ricordi, dove io possa dire di aver impiegato tutte le mie forze per raggiungere un obiettivo che mi ero prefissata. Ed è così che alcuni traguardi li taglio, altri invece non arrivo neanche a scorgerli in lontananza. Non me ne cruccio più di tanto: la vita è piena di gare! C'è l'imbarazzo della scelta nel decidere quale sarà la prossima a cui ci si potrà iscrivere.
Questo è il pensiero che manda a puttane la mia forza di volontà. Credo che non ne vale mai troppo la pena. Non vale la pena di ammazzarsi di studio tutto il giorno. Non vale la pena sudare sette camicie in palestra, non vale la pena evitare di mangiare un dolce supercalorico, non vale la pena arrabbiarsi se al lavoro le cose non vanno bene. Non ne vale la pena. Chissà domani cosa può succedere, chissà se domani sarà ancora importante quello che era fondamentale oggi. Così si perdono grandi battaglie.
Nonostante tutto, nonostante il mio inesistente auto-controllo, sono 15 giorni che ho smesso di fumare, senza deciderlo prima, senza grandi sofferenze. A volte avrei voglia di accendermela una bella sigaretta, poi penso che da quando avevo 16 anni non avevo mai smesso di fumare se non per due giorni scarsi e mi dico, ancora una volta, che non ne vale la pena. Assurdo. Io, che fumavo un pacchetto di Camel al giorno, non tocco una sigaretta dal 26 Gennaio.
Sono riuscita a smettere di fumare, evitando di danneggiare volontariamente il mio fisico mentre non sto riuscendo a smettere di vedere e pensare persone che fanno male alla mia mente, sebbene ci abbia provato per mesi, chissà quante volte. Mi sto facendo prendere in giro. Mi sto prendendo in giro.
Vabbè, non si può ottenere tutto, infondo chi si accontenta gode.
O forse no?
Riflessione Confusa su 2 Opinioni Ordinate |
Reazioni: 
Iaia Nie
Signore e signori...ho smesso di fumare da ben 2 settimane!

Riflessione Confusa su , , 1 Opinioni Ordinate |
Reazioni: 
Iaia Nie
Davvero non capisco cosa sta succedendo.
Torno in Italia dopo un'assenza relativamente breve, ritrovo il mio BelPaese nel mezzo di una crisi galattica e con immensa sorpresa la gente sembra aver accettato gli eventi catastrofici con grande sportività: "Cosa ti aspettavi?".
Cosa mi aspettavo? Mah, diciamo che non ero preparatissima a scene conviviali di mortadella e spumante in Senato. Evidentemente o sono rimasta indietro o devo essermi persa qualche pezzo.
Berlusca e SuperWalter come due invidiosi compagni di scuola, smaniosi di primeggiare, hanno iniziato un tiraemolla di iniziative senza fine: se Veltroni fonda il Pd, Berlusconi risponde con il Polo delle Libertà; uno decide di unificare le liste? Subito anche l'altro inizia a pensare che creare una lista unica sarebbe sensato.
Ho sempre avuto un debole per SuperWalter, il bravo Sindaco della mia amata città. Ora è come se mi avessero detto che McGyver era d'accordo con Murdoc.
Infine sarebbe meglio glissare su Barbato (UDEUR...e ho detto tutto) sputacchiatore/aggressore, su Strano (AN...e anche qui c'è poco da aggiungere) Accusatore/confuso e su tutta la bella compagnia che non ha ben chiaro il semplice concetto che fino a prova contraria siamo in DEMOCRAZIA.
Ma insomma! Pure in India, per evitare simili episodi, si sono attrezzati preventivamente!
Riflessione Confusa su 0 Opinioni Ordinate |
Reazioni: 
Iaia Nie
Come ho già accennato sono tornata da poco in Italia.
Tornata dalla Delhirante India.
Tornata più delirante di prima.
Solitamente chi torna dall'India afferma di sentirsi una persona diversa. Meno stressata. Più spirituale. Su di me, francamente, questo paese contraddittorio non ha sortito alcun effetto se non quello di aumentare la mia intolleranza verso qualsiasi comportamento inutile. Perchè "inutile" è quasi sempre sinonimo di "nocivo". L'unico che è riuscito a solleticare il mio piccolo lato spirituale è Sai Baba (in vantaggio di una spanna scarsa rispretto a Ganesh, l'elefante paffuto, colui che rimuove gli ostacoli). E ho detto tutto.
Come al solito ho fatto cose che mai avrei immaginato di fare e smesso di farne altre che avrei pensato di continuare a fare per tutta la vita. Soprattutto ho rivisto amici che non vedevo da tempo immemorabile!
Adoro viaggiare. Perchè aiuta a conoscere sè stessi. Perchè aiuta a conoscere nuove culture. Perchè dà la possibilità di osservare la vita da una prospettiva differente.
Adoro viaggiare. Perchè poi, finito il viaggio, si torna a casa.



Riflessione Confusa su , , 0 Opinioni Ordinate |
Reazioni: 
Iaia Nie
Da qualche parte bisogna pur iniziare.
Ed io inizio da qui.
Un inizio inaspettato per me. Io che come al solito mi ritrovo a fare cose che non avrei mai pensato di fare.
Appena tornata dall'India per l'ennesimo matrimonio di amici, in cerca di un lavoro stabile, di una relazione stabile e paradossalmente alla fuga da entrambi. Oggi sono così.
Riflessione Confusa su 1 Opinioni Ordinate |
Reazioni: