Iaia Nie
Questo sole impertiente
- che fa a pugni con il mio umore - 
proprio non lo sopporto.
Mi fa male agli occhi
ed al cuore.
Rivoglio l'inverno.

E sono sicuramente l'unica a desiderarlo, qui nella Capitale.
Iaia Nie



Non parlarmi se quello che vuoi dirmi non è piu bello del silenzio.
Iaia Nie


Un'altra vignetta...fedelmente ispirata ad un "ipse dixit"...di cui avevo già accennato in questo post qui.
Trattasi di uno scambio di battute, a dir poco surreale, con ColuiIlQualeMiFrequentoAssiduamente.
Rinnovo la richiesta di aiuto: se qualcuno avesse un'idea, seppur vaga, sul significato della sua risposta...batta un colpo!
Iaia Nie
E ora per favore, leggete questo.
Trovo il giudizio di Barri Allen semplicemente geniale. Illuminante, se vogliamo.
Perchè francamente, non è bello semplicemente ciò che piace. 
E lui ne piega eloquentemente(e con passione) la ragione.
Riflessione Confusa su , , , 2 Opinioni Ordinate |
Reazioni: 
Iaia Nie



Il passato non vale quanto il futuro.
Il futuro non è importante quanto il presente.

E oggi voglio disperatamente te.

Perchè quello che ho avuto in passato non vale tanto quanto ciò che avrò in futuro.
Perchè quello che avrò in futuro non è importante quanto ciò che voglio nel presente.

E oggi io continuo ad essere follemente felice solo quando ho te.

Oggi dura un giorno...ed è già finito.
E se sto sbagliando beh, ci penserò domani. Forse.
Iaia Nie
"Ulia cu te lu dao lu core miu
no mende curu ca ieu senza bau
no mende curu ca ieu sanza bau
basta ca te visciu contenta tie."

Un breve estratto del testo di una canzone popolare di pizzica salentina. Ai più sembrerà una lingua sconosciuta, lo so. Ma non mi va di tradurla. Queste parole le conosco fin troppo bene. Sono le parole di chi ho allontanato, un bel po' di tempo fa, per sempre dal mio cuore. Qualcuno che quando mi guardava vedeva il sole. Qualcuno che non mi ha mai fatto sentire sola.
Non è facile dare un significato agli eventi della vita.
O forse sono io che li cancello.
Riflessione Confusa su , 1 Opinioni Ordinate |
Reazioni: 
Iaia Nie
Non si può esser felici se si è soli,

se nessuno ha bisogno di noi.
Iaia Nie
Desiderare.
Volere che tutto cambi pur rimanendo uguale.
Voler essere diversa pur assomigliando a me stessa.
Volere qualcosa di diverso rispetto a quello che finora ho avuto
eppure volere sempre la stessa cosa.
Voler dimenticare ma tenere sempre ben in mente.
Voler sparire essendoci comunque sempre.
Voler riposare con la smania di fare fare fare.
Voler smettere, continuando.

Se menti a te stessa è quasi inevitabile che gli altri mentano a te.

Sono un'ingenua. O forse sono solo una che spera sempre che i suoi dubbi siano infondati.
Anche davanti all'evidenza, mi basta una parola per farmi credere quello che poi non è. 
Ma, in un baleno, ad un tratto ricordo. E il respiro mi si blocca in petto.
La sensazione di aver davanti qualcuno che riesce a mentiri giurando, guardandoti negli occhi, non alterando il tono di voce è straziante.
Anche questa volta soffro. Anche questa volta metto esperienze nel cassetto.
Anche questa volta spero che, almeno, l'esperienza insegni.

E mi aiuti a non desiderare più ciò che in realtà non voglio.

Riflessione Confusa su , , 0 Opinioni Ordinate |
Reazioni: 
Iaia Nie






Riflessione Confusa su , , 4 Opinioni Ordinate |
Reazioni: 
Iaia Nie
Non mi bastavano le frasi di apertura della settimana. No. 


La cosa più difficile da imparare nella vita 
è quale ponte attraversare e quale bruciare.

Riflessione Confusa su , , , 0 Opinioni Ordinate |
Reazioni: 
Iaia Nie
Ogni tanto mi prende questa malinconia.
Sento la bocca dello stomaco chiudersi e contrarsi e no, neanche questa volta è gastrite.
Sento improvvisa e molesta la mancanza di qualcuno che di me conosce tutto. 
Sento violenta ed impertinente la mancanza di qualcuno di cui io conosco tutto.
Questa persona non esiste più. Non so più nulla della sua vita o delle sue abitudini.
Saranno cambiate? Farà ancora colazione con gli stessi biscotti? Piegherà ancora le felpe in quel modo buffo? Metterà ancora il sale nei piatti come solo a lui ho visto fare?
E poi mi accorgo di non ricordare più neanche tanto bene quali realmente fossero le sue abitudini. Quei gesti che erano diventati automatici anche nel mio modus agendi quotidiano ora sono stati cancellati. Al loro posto mi ritrovo ad avere altre ritualità che sembrano appartenermi e non appartenermi nello stesso momento, che la mia mente sembra aver accettato, inglobandole naturalmente nella mia persona quasi fossero una nuova creatura da far crescere.
Non è facile da spiegare.
I miei ricordi sono diventati sensazioni.
Qualcuno ha detto che la nostalgia è rendersi conto che le cose non erano insopportabili come sembravano allora ma non ci casco più in questa bugia. La nostalgia non è altro che il ricordo, la sensazione nel mio caso, delle cose passate.
Forse questa affezione non mi passerà mai. E, in fondo, è giusto così.


Non vorrei mai dimenticare questa sensazione: svegliarci, sole, sorrisi e nello stereo qualcosa che piaceva ad entrambi...con la prospettiva, completamente priva dell'ombra scura di un dubbio, di passare insieme la giornata intera. Facendo tutto o semplicemente facendo niente.





Iaia Nie
Viviamo in un'epoca in cui 
il superfluo 
è la nostra unica necessità.
Iaia Nie
Uno dei pincipali effetti dello stato di benessere in cui si trova la nostra società oggi, nel ventunesimo secolo, è la ciccia. Mangiamo più di quanto in realtà abbiamo bisogno e ci muoviamo meno del necessario grazie ai mezzi di trasporto, internet e compagnia bella.
Sempre più gente, piuttosto che fare un po' più di movimento, andare in bicicletta o in palestra ricorre alla liposuzione. 
Ma in un'epoca come la nostra, dove ciò che è rotto viene sostituito piuttosto che riparato e ciò che è obsoleto viene direttamente buttato via, in un'epoca dove il consumismo regna sovrano c'è chi riesce a trasformare la pratica regina del superfluo in qualcosa di sostanzialmente utile.
Sto parlando del riciclaggio del grasso ottenuto dalla liposuzione.
Già avevo divagato su come la ciccia di ciccioni venisse trasformata in biscotti e leccornie destinate a sfamare i popoli del terzo mondo qui, ora ne ho una nuova di zecca (e fortunatamente un po' meno scabrosa).
Un medico di Los Angeles specializzato appunto in liposuzione ha usato il grasso prelevato dai pazienti come carburante per la sua vettura. L'ingegnoso dottorino ha affermato di aver trovato un consenso entusiasta tra i suoi pazienti alla richiesta di usare il grasso prelevato dai loro corpi con fini ambientali: trasformare la sostanza in bio-carburante. 
Una storia piena di buoni propositi...peccato che l'uso di questo combustibile sia illegale in California ed il medico è tutt'ora sotto inchiesta.

Ora che ci penso...vista l'nflazione del prezzo del petrolio, se questa genialata dovesse prendere piede...quanto potrebbe arrivare a costare una bella fetta di culo? Potrei fare affari d'oro...
Iaia Nie
Niente da fare. Mi sono fissata sulla stop motion. La trovo geniale.


E da oggi non guarderò più lo scotch con gli stessi occhi...


Iaia Nie
 If life gives you lemons, 
 make lemonade.



La frase dell'anno, più che quella della settimana. 

Impariamo a dare un senso a quello che la vita ci offre tutti i giorni. 
Se ci offre limoni beh, facciamone una limonata!

Iaia Nie

 La mia vita non è una mela...


perchè mai dovrei condividerla con un VERME?