Iaia Nie

Da Sabato sono a casa malata. Mi si è infiammata una vertebra o che so io...porto il collare e faccio tre punture al giorno sul culetto.
Dolore incredibilmente lancinante. Continuo. Non riesco neanche a girarmi nel letto, figuriamoci alzarmi. Mi è praticamente impossibile alzare le braccia per pettinarmi.
Chiamo la mia capa per dirle che non potrò lavorare tutta la settimana. Lei con voce soave risponde: "Beata te, quanto ti invidio lì a casa!"
Ora, io dico, arrivare ad invidiare una persona malata ha un non so che di marcio. Calcolando poi che se non lavoro non mi pagano e che lei percepisce un compenso orario più alto del mio...dal marcio si passa al putrefatto.
Bella mia, o hai sbagliato lavoro o hai spento il cervello.
Queste sono le uscite che mi fanno più incazzare!


8 Responses
  1. smemorato Says:

    scrivile una lettera ;o)


  2. articolo21 Says:

    mandala a cagare via mail


  3. zop Says:

    che invidia uno che invidia qualcuno malato!!! (questo è ancora più putrido mi sa! ;)


  4. nino malgeri Says:

    Bisogna guardare il lato positivo: per una settimana non vedrai in faccia questa megera, in compenso per i dolori alle vertebre niente di più indicato di una pillola del buonumore:
    Paziente: "Dottore , da un pò di tempo mi dimentico tutto."
    Dottore: "Ah, e questo da quanto tempo succede?"
    Paziente: "Da quanto tempo che cosa dottò?".
    Un affettuoso augurio di pronta guarigione, e quando torni a lavoro guarda dall'alto in basso la tipa.


  5. criciovive Says:

    c'è chi invidia anche il morto? siamo al parossismo dell'idiozia. Vedo però che malgrado il dolre fisico la testa (e l'ironia) funziona. questo è un fatto positivo.
    Fregatene dalla capa tanto, anche se cambi lavoro gli stronzi li trovi sempre tra i piedi


  6. Anonimo Says:

    Mi ricordo sempre una mia amica andata tanto tempo fa per un cancro al seno. Ai colleghi che gli dicevano "beata te che te ne stai a casa.." lei rispondeva con un ironia senza pari: "facile, ti fai venire un bel cancro e vedrai che ti fai un po' di giorni a casa pure Tu"

    un saluto

    http://struzzonero.splinder.com


  7. Francesco Says:

    veramente non provengo da Jesi, ma da Loreto. Per la precisione. :DD


  8. Anonimo Says:

    Ciao, bel blog...tornero a curiosare in questi pensieri disordinati.Il tipo del blog in mezzo al mare...l'ulisse di turno!ahahah!Ciao!