Iaia Nie
La mente è capace di giocarci brutti scherzi. Basta un odore o semplicemente un suono per ripotare a galla qualcosa che con la tenacia ed il semplice passare del tempo eravamo riusciti ad affondare, a nascondere negli abissi della nostra opaca coscienza.

A me è bastata la temperatura.

In queste settimane sono stata dalle otto alle venti congelata nell'aria condizionata (speriamo almeno serva a conservare la mia pelle più fresca, a 'mo di ibernazione) e non mi ero resa conto di quanto faccia caldo fuori...

...sento il calore sulla mia pelle come lo sentivo precisamente un anno fa... e basta questa corrispondenza a scatenare dentro di me una serie di coincidenze emozionali. Una successione ciclica di deja vu. Riesco a rivivere quel malessere con cui ho vissuto giugno e luglio 2007. E il passato improvvisamente mi sembra davvero il presente.

Nonostante abbia cambiato radicalmente la disposizione dei mobili della mia stanza, lo stare seduta davanti al computer oggi somiglia terribilmente allo stare seduta al computer di un anno fa.

Un anno fa.

Il tempo è relativo.







Riflessione Confusa su , , , , , , ,
Reazioni: 
2 Responses
  1. emmart Says:

    :D
    che scemine le vignette!


  2. Lario3 Says:

    Bellissimo il tuo blog!!!
    Vignette stupende!!!

    Grazie mille per il link... ricambio subitissimo :-D
    CIAO!!!